logo aziendale

azienda sanitaria locale

   Via Roma, 187 85029 VENOSA (Pz) Telefono 0972 39111 - Fax 0972 39450      E-mail asl1@rete.basilicata.it
Ufficio per le relazioni con il Pubblico

e-mail

 

Bandi ed Avvisi

 

NOTIZIE

 

Programmi di formazione

 

Qualità

 

Azienda
Ospedali
D. S. B.
Consultori
Punti Salute
Aree Dipartimentali

Incarichi di Consulenza

 

Progetti
Educazione alla Salute
Link utili

Operazione Trasparenza

 
Centro Unificato Prenotazione

Ospedale S.Francesco di Venosa

Giornata della Tiroide : 10 ore per la Tiroide

Di Rosa Sinisi - Armando Zampino  U.S. Diabetologia

 

Ha avuto successo la giornata dedicata alla tiroide, svoltasi presso  l’Ospedale di Venosa e inserita nel progetto nazionale “Settimana della Tiroide”  Lo dimostra l’alta affluenza di cittadini che si è registrata nel corso delle 10 ore di attività. L’iniziativa promossa dal Responsabile dell’U.S. di Diabetologia Dott. Francesco Cervellino, sostenuta dagli Endocrinologi della struttura, dott.ssa Rosa Sinisi e Dott. Armando Zampino, e voluta dal Direttore Generale della  ASP-Potenza, dott. Pasquale Amendola,  è da considerarsi, quindi,  assolutamente riuscita. Lo scopo era quello di aumentare nella popolazione la consapevolezza per le “patologie tiroidee” spesso misconosciute e/o asintomatiche, a volte con disturbi che facilmente si confondono con altre malattie, con il risultato frequente di diagnosi tardive.

1) L’affluenza è stata ben oltre le più rosee aspettative. Hanno partecipato in un solo giorno (10 ore) ben 160 pazienti a cui è stata eseguita una valutazione ed una ecografia tiroidea. Come si può ben capire, uno sforzo notevole dei medici e della struttura, accolto con interesse e approvazione da parte della cittadinanza che ha mostrato anche comprensione e rispetto per l’attesa che in alcuni momenti si è venuta a creare per i grandi numeri.

2) I dati raccolti confermano l’elevata prevalenza delle patologie tiroidee anche in zone a non particolare carenza iodica qual’è il venosino, con una predominanza  in queste aree dei processi tiroiditici, che sono la causa più frequente delle disfunzioni tiroidee, spesso silenti e asintomatici.

3) Tali risultati danno ragione dell’importanza di queste operazioni, principalmente destinate alla informazione e alla divulgazione, ma che certamente sollevano importanti problematiche di politica sanitaria, in particolare sulla necessità di eseguire per talune patologie screening di massa che possano trasformarsi nel tempo da “sollievo per la popolazione” a razionalizzazione delle risorse.

 

Questi i dati analitici  riferiti alla  Giornata della Tiroide svoltasi presso l’ospedale di Venosa.

Personale: 2 medici - 1 infermiere / Attrezzature: 1 ecografo

Pazienti visitati e sottoposti ad esame ecografico n° 160

Femmine  n° 128   (80%) - Maschi n° 32 (20%)

Età media: 44 anni - Età massima : 81 anni - Età minima: 10 anni

Provenienza

Venosa n° 91 (57%) - Altre provenienze n° 69 (43%) di cui extraregione n°  9 (5,6%) Pazienti con patologia tiroidea già nota n° 9 (6%)

Pazienti con patologia tiroidea diagnosticata nella giornata: n° 45 (30%)

Patologie riscontrate:

Patologie nodulari n° 5 (3,3%) tiroiditi n° 33 (22%) Altro (gozzo) n° 7 (5%)

Realizzazione   Sistema Informativo Automatizzato   ASL 1 Venosa 

CEDASL1@RETE.BASILICATA.IT