Via Roma 187

85029 VENOSA (Pz)

Tel. 0972 39111 Fax 0972 39450 

 

Azienda Sanitaria USL n. 1 di Venosa

Via Roma, 187

Venosa

Tel. 0972 39111 Fax 0972 39433

Indirizzo internet: www.asl1venosa.it

 

Bando Appalto Servizi di Ingegneria compreso tra 100.000 e 211.000 €

(Procedura Aperta ex Pubblico incanto -"Offerta economicamente più vantaggiosa")

 

DISCIPLINARE DI GARA

 

Servizi di ingegneria e architettura consistenti nella "Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva - Direzione Lavori e Decreto Legislativo n. 494/94 - per i lavori per il trasferimento  della cardiologia con UTIC presso lo stabilimento ospedaliero di Melfi”.

 

ART. 1

1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

 

I plichi contenenti l'offerta e le documentazioni, a pena di esclusione dalla gara, devono pervenire, a mezzo raccomandata del servizio postale, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata, entro il termine perentorio di cui al punto IV.3) ed all'indirizzo di cui al punto I.4) del bando di gara; è altresì facoltà dei concorrenti la consegna a mano dei plichi, dalle ore 8,00 alle ore 13,30 dei giorni feriali compresi nel suddetto termine perentorio, all'ufficio protocollo della amministrazione aggiudicatrice sito in Via Roma, 187 che ne rilascerà apposita ricevuta.

 

I plichi devono essere idoneamente sigillati, controfirmati sui lembi di chiusura, e devono recare all'esterno oltre all'intestazione del mittente, all'indirizzo dello stesso - le indicazioni relative all'oggetto della gara. Il recapito tempestivo del plichi rimane ad esclusivo rischio dei mittenti.

 

I plichi devono contenere al loro interno tre buste, a loro volta sigillate con ceralacca e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l'intestazione del mittente e la dicitura, rispettivamente "A - Documentazione"; "B - Offerta Tecnica (Elementi per la valutazione); "C - Offerta economica".

 

Nella busta "A - Documentazione" devono essere contenuti, a pena di esclusione dalla gara, i seguenti documenti:

 

1 ) domanda di partecipazione, sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente; nel caso di concorrente costituito da un raggruppamento temporaneo o da un consorzio occasionale già costituiti la domanda va sottoscritta dalla mandataria o capogruppo; nel caso di concorrente costituito da un raggruppamento temporaneo o da un consorzio occasionale non ancora costituiti la domanda deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno i predetti raggruppamenti o consorzi; alla domanda, in alternativa all'autenticazione della sottoscrizione, deve essere allegata, a pena di esclusione dalla gara,  copia fotostatica di un documento di identità del/dei sottoscrittore/i; la domanda può essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura;

 

2) dichiarazione/i sostitutiva/e resa/e ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s. m., oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente resa/e secondo la legislazione dello stato di appartenenza, con le quali il concorrente o suo procuratore, assumendosene la piena responsabilità:

a) dichiara di non trovarsi nelle condizioni di esclusione dalla partecipazione  alle gare di lavori pubblici e di stipula dei relativi contratti previste dall'art. 51 e 52 del D.P.R. n. 554/1999 e s. m. e da qualsiasi altra disposizione legislativa e regolamentare;

b) attesta che nei propri confronti, negli ultimi cinque anni, non sono stati estesi gli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui alla legge n. 1423/1956, irrogate nei confronti di un proprio  convivente;

c) attesta che nei propri confronti non sono state emesse sentenze ancorché non definitive relative a reati che precludono la partecipazione alle gare di appalto;

d) dichiara che nei propri confronti non è pendente un procedimento per l'applicazione delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui alla legge n. 1423/1956;

e) dichiara che nei propri confronti non sono sussistenti misure cautelari interdittive ovvero di divieto temporaneo di stipulare contratti con la pubblica amministrazione ai sensi del d.lgs. 231/2001;

f) dichiara di non aver commesso errore grave nell'esercizio della propria attività professionale;

g) indica i nominativi, le date di nascita e di residenza degli eventuali titolari, soci, direttori tecnici, amministratori muniti di poteri di rappresentanza e soci accomandatari;

h) attesta l'osservanza delle norme della legge n. 68/1999 che disciplina il diritto dei lavori dei disabili;

i) attesta l'inesistenza dei piani individuali di emersione di cui alla legge 383/2001 e s. m.

j) attesta l'osservanza, all'interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;

k) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori secondo la legislazione italiana (o dello stato in cui è stabilito);

l) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse, secondo la legislazione italiana (o dello stato in cui è stabilito);

m) di essere in regola con gli obblighi alla tutela della prevenzione e della sicurezza sui luoghi di lavoro;

n) di non aver reso false dichiarazioni circa il possesso dei requisiti richiesti per l'ammissione agli appalti;

o) aver preso esatta cognizione della natura del servizio da prestare e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sulla sua esecuzione;

p) di giudicare remunerativa l'offerta economica presentata;

q) di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel bando di gara e nel disciplinare di gara compresa quella del divieto di subappalto delle prestazioni affidate;

r) che la struttura operativa sarà costituita dai seguenti professionisti:

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

s) di possedere la certificazione di "qualità aziendale", relativa all'attività di servizi di ingegneria e di architettura, rilasciata da soggetto accreditato, in base alla normativa europea, a svolgere l'attività di certificatore di sistemi di qualità;

 

(nel caso di concorrente costituito da società di professionisti o società di ingegneria)

t) di essere iscritta nel registro delle imprese della Camera di Commercio di__________           per la seguente attività _________________ e che i dati relativi alla iscrizione alla CCIAA sono i seguenti (nel caso di soggetti con sede in uno stato straniero, indicare i dati di iscrizione nell'Albo o Lista ufficiale dello Stato di appartenenza):

1)      numero di iscrizione ...........................

2)      data di iscrizione ................................

3)      durata della ditta/data termine ................

4)      forma giuridica .................................

 5) titolari, soci, direttori tecnici, amministratori muniti di rappresentanza, soci accomandatari

(indicare i nominativi, le qualifiche, le date di nascita e la residenza) ..........................................

u) che il/i direttore/i tecnico/i di cui all'articolo 53 del DPR 554/99 è/sono:

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 v) elenca i soggetti (denominazione, ragione sociale e sede) rispetto ai quali, ai sensi dell'art. 2359 dei codice civile, si trova in situazione di controllo diretto o come controllante o come controllato; tale dichiarazione deve essere resa anche se negativa;

 

(nel caso di consorzi di cui all'art. 90, comma 1, lettera h) del D.Lgs 163/2006)

w) indica per quali consorziati il consorzio concorre e relativamente a questi ultimi consorziati opera il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma;

 

y) dichiara di giudicare remunerativa l'offerta economica presentata;

z) indica il numero di fax al quale va inviata l'eventuale richiesta di documentazioni;

aa) assume l'impegno, in caso di aggiudicazione, a presentare in sede di sottoscrizione del contratto una dichiarazione di una compagnia di assicurazione secondo quanto previsto dall'articolo 111, comma 1, del D.Lgs 163/2006, e dall'art. 105, comma 4, del D.P.R. n. 554/1999 e s. m.

bb) dichiara di aver espletato, negli ultimi dieci anni antecedenti la data di pubblicazione del bando, servizi indicati al punto III.2.1.2) del bando relativi a lavori - appartenenti ad ognuna delle classi e categorie dei lavori cui si riferisce il bando - di importo per la classe e categorie di seguito riportate:

 

classe e categoria                                            importo complessivo opere decennio antecedente

la pubblicazione del bando

 

                        Ic                                                                    € 450.000,00

                        IIIc                                                                 € 450.000,00

                        IIIb                                                                 € 450.000,00

 

 

(nel caso di associazione temporanea o consorzio occasionale o GEIE non ancora costituiti)

cc) indica a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo;

dd) assume l'impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di lavori pubblici con riguardo alle associazioni temporanee o consorzi o GEIE;

 

(in caso di raggruppamento o consorzio occasionale o GEIE non ancora costituiti)

cc) indica a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo;

dd) assume l'impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia di lavori pubblici con riguardo alle associazioni temporanee o consorzi o GEIE.

 

(nel caso di associazione o consorzio occasionale o GEIE già costituito):

3) mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero l'atto costitutivo in copia autentica del consorzio o GEIE;

 

4) elenco dei servizi di ingegneria e di architettura di cui all'art. 50 del D.P.R. n. 554/1999 e s. m., svolti negli ultimi dieci anni anteriori alla data di pubblicazione del bando, indicando, per ognuno dei servizi elencati:

a) il committente;

b) l'oggetto e l'importo dei lavori cui si riferiscono i servizi, nonché la classe e la categoria della elencazione di cui all'articolo 14 della legge 143/49 cui essi appartengono;

c) il soggetto che ha svolto il servizio;

d) la natura delle prestazioni effettuate;

e) la data di inizio e di fine del servizio;

f) l'indice Istat di rivalutazione dei lavori e l'importo dei lavori rivalutato.

 

La/e dichiarazione/i sostitutiva/e di cui al punto 2) deve/devono essere sottoscritte dal legale rappresentante in caso di concorrente singolo. Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate temporaneamente o consorziate occasionalmente o da associarsi o consorziarsi la medesima dichiarazione deve essere prodotta, a pena di esclusione dalla gara, da ciascun concorrente che costituisce o che costituirà l'associazione o il consorzio o il GEIE. Le dichiarazioni possono essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.

La/e dichiarazione/i sostitutiva/e in ordine alla inesistenza di misure di prevenzione di cui alla legge n. 1423/1956 e s. m., di condanne passate in giudicato oppure di applicazione della pena su richiesta per reati che incidono sulla affidabilità morale e professionale nonché in ordine alla inesistenza, negli ultimi cinque anni, della estensione nei propri confronti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui alla legge n. 1423/1956 e s. m. irrogate nei confronti di un proprio convivente ed alla inesistenza di sentenze, ancorché non definitive, relative a reali che precludono la partecipazione alle gare di appalto emesse nei propri confronti, deve/devono essere rese dai singoli professionisti, dal socio o direttore tecnico, se trattasi di società in nome collettivo o accomandita semplice, dagli amministratori muniti di poteri di rappresentanza o dal direttore tecnico o dai direttori tecnici , se trattasi di altro tipo di società.

 

L'elenco di cui al punto 4, nel caso di concorrente costituito da soggetti riuniti o consorziati oppure da riunirsi o da consorziarsi, riguarda i servizi espletati da ciascun soggetto che costituisce o che costituirà il raggruppamento temporaneo o il consorzio occasionale o il GEIE.

 

La domanda, le dichiarazioni e le documentazioni di cui ai punti 1, 2, 3, 4, a pena di esclusione dalla gara, devono contenere quanto previsto nei predetti punti.

 

Nella busta “B - Offerta Tecnica (Elementi per la valutazione) devono essere contenuti i seguenti documenti

 

a) documentazione grafica e/o fotografica di almeno tre interventi scelti fra quelli per i quali sono stati svolti i servizi di ingegneria o architettura facenti parte dell'elenco di cui al punto 4 dei documenti contenuti nella busta "A - Documenti" ritenuti dal concorrente indicativi, per contenuto tecnico e qualità progettuale, delle proprie capacità professionali ed organizzative costituita per ogni progetto da 4 schede di formato A3, ovvero 8 schede di formato A4;

 

b) relazione, costituita da non più di 30 cartelle formato A4, illustrativa:

• delle esperienze e delle capacità maturate nello specifico settore oggetto delle prestazione da affidare;

• della sua struttura organizzativa con l'indicazione del numero e della qualifica dei dipendenti e collaboratori coordinati e continuativi;

• delle attrezzature tecniche e della strumentazione hardware e software disponibili;

• dei curriculum dei professionisti che costituiscono la struttura operativa;

c) relazione costituita da non più di 30 cartelle di formato A4 battute ognuna illustrativa delle modalità di svolgimento delle prestazioni; devono essere illustrate le attività che si intendono svolgere e il metodo progettuale, in particolare il valore ed i processi innovativi ed i tipi di strumenti che si intende impiegare per l'analisi di soluzioni alternative, per le scelte progettuali definitive e per la redazione di tutti gli elaborati grafico e descrittivi costituenti i progetti preliminari, definitivi ed esecutivi nonché la metodologia di controllo della esecuzione delle lavorazioni comprese nel progetto e la organizzazione dell'ufficio di direzione dei lavori.

 

d) l'eventuale certificazione di qualità del concorrente o, nel caso di concorrente costituito da soggetti riuniti o consorziati oppure da riunirsi o da consorziarsi, di ciascun soggetto che costituisce o che costituirà il raggruppamento o il consorzio o il GEIE.

 

Il possesso della certificazione di qualità darà diritto al concorrente ad un incremento pari al 5% sul punteggio attribuito, riportato al punto 2) della tabella riportata al punto IV.2 del bando.

 

 La documentazione di cui alla lettera a) può riguardare - nel caso di concorrente costituito da soggetti riuniti temporaneamente o consorziati occasionalmente oppure da riunirsi o da consorziarsi - interventi, singolarmente considerati, progettati, da uno qualsiasi dei soggetti che costituisce o che costituirà il raggruppamento temporaneo o il consorzio occasionale o il GEIE.

 

Le relazioni di cui alle lettere b) e c) devono essere sottoscritte dal legale rappresentante del concorrente e, nel caso di concorrente costituito da soggetti riuniti o consorziati, dalla mandataria o capogruppo, oppure, nel caso di concorrente costituito da soggetti da riunirsi o da consorziarsi, da ciascun soggetto che costituisce o che costituirà il raggruppamento o il consorzio o il GEIE.

 

Nella busta “C - Offerta economica" deve essere contenuto, a pena di esclusione dalla gara, il seguente documento:

 

a) dichiarazione contenente:

1) il ribasso percentuale sull'importo dei corrispettivo complessivamente stimato, di cui al punto II.2.1, del bando di gara, che si intende offrire, espresso in cifre ed in lettere (in caso di difformità sarà ritenuta valida l’offerta più vantaggiosa per l’Amministrazione);

2) la riduzione percentuale con riferimento al tempo, di cui al punto II.3 del bando di gara, che si intende offrire, espresso in cifre ed in lettere;

Non sono ammesse offerte in aumento.

 

La dichiarazione deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente, ovvero, nel caso di concorrente costituito da soggetti riuniti o consorziati oppure da riunirsi o da consorziarsi, la dichiarazione deve essere sottoscritta dai legali rappresentanti di tutti i soggetti che costituiranno il concorrente. Nel caso che la dichiarazione sia sottoscritto da un procuratore del legale rappresentante del concorrente, va trasmessa la relativa procura.

 

L'offerta dei concorrenti deve essere corredata da una dichiarazione di una compagnia di assicurazione autorizzata all'esercizio del ramo responsabilità civile generale contenente l'impegno a rilasciare la polizza di responsabilità civile professionale prevista dall'art. 111 comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e dall'art. 105, comma 4, del D.P.R. n. 554/1999 e s. m. La polizza deve riferirsi ai lavori da progettare. Il massimale è stabilito in euro 400.000,00 (Quattrocentomila/00) come indicato al Punto III.1.1 del bando;

 

La mancanza o l'incompletezza della documentazione da inserire nei plichi indicati con le lettere A, B, C, determina l'esclusione dalla gara.

 

ART. 2

 

2. Procedura di aggiudicazione

 

L'aggiudicazione avverrà sulla base di una valutazione effettuata da una commissione giudicatrice.

La commissione giudicatrice il giorno fissato al punto IV.3.3.1) del bando per l'apertura delle offerte, in seduta pubblica, sulla base della documentazione contenuta nelle offerte presentate, procede a:

a) verificare la correttezza formale delle offerte e della documentazione ed in caso negativo ad escludere dalla gara i concorrenti cui esse si riferiscono;

b) verificare che non hanno presentato offerte concorrenti che, in base alla dichiarazione di cui al punto 2 lettera v) dell'elenco dei documenti contenuti nella busta "A - Documentazione", sono fra di loro in situazione di controllo ed in caso positivo ad escluderli entrambi dalla gara;

c) verificare che i consorziati, per conto dei quali i consorzi stabili i cui all'art. 90, comma 1, lettera h) del D.Lgs 163/2006 hanno indicato che concorrono, non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escludere il consorziato dalla gara;

d) a sorteggiare un numero di concorrenti, pari al 10 per cento del numero dei concorrenti ammessi arrotondato all'unità superiore, ai quali, ai sensi dell'art. 48 del D.Lgs 163/2006, tramite fax inviato al numero indicato alla lettera n) della dichiarazione di cui al punto 2 dell'elenco dei documenti da inserire nella busta "A, Documentazione" - viene richiesto di esibire, entro il termine perentorio di dieci giorni dalla data della richiesta, la documentazione attestante il possesso dei prescritti requisiti.

 

La commissione giudicatrice - ove lo ritenga necessario, e senza che ne derivi un aggravio probatorio per i concorrenti - richiede alla amministrazione aggiudicatrice di effettuare, ai sensi dell'art. 71 del D.P.R. n. 445/2000, con riferimento eventualmente ai medesimi concorrenti individuati con il sorteggio sopra indicato oppure individuati secondo criteri discrezionali, di procedere ad ulteriori verifiche della veridicità delle dichiarazioni, contenute nella busta "A - Documentazione".

 

La commissione giudicatrice, il giorno fissato per la seconda seduta pubblica, che sarà comunicato ai concorrenti, procede:

a) all'esclusione dalla gara dei concorrenti oggetti di sorteggio per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti generali e speciali;

b) all'esclusione dalla gara dei concorrenti oggetti di sorteggio che non abbiano trasmesso la documentazione di prova della veridicità della dichiarazione del possesso del requisito speciale, contenuto nella busta "A -Documentazione", ovvero la cui dichiarazione non sia confermata;

e) alla comunicazione di quanto avvenuto agli uffici dell'amministrazione aggiudicatrice cui spetta provvedere alla segnalazione, ai sensi dell'art. 48, comma 1 del D.Lgs. 163/2006 del fatto all'Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici nonché all'eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di dichiarazioni non veritiere.

 

Successivamente la commissione giudicatrice, sulla base della documentazione contenuta nelle buste "B' procede, per i concorrenti ammessi, all'assegnazione dei relativi punteggi relativi al settore qualità, rendendoli noti ai professionisti presenti. Successivamente vengono aperte le buste “C” e si darà lettura dei ribassi fatti da ciascun concorrente. Saranno attribuiti  i punteggi con le modalità indicate nel bando di gara  (IV.2). La sommatoria dei punteggi conseguiti costituirà graduatoria finale ai fini dell’aggiudicazione provvisoria.

 

L'Amministrazione aggiudicatrice successivamente, qualora l'aggiudicatario provvisorio ed il secondo in graduatoria non siano compresi fra i concorrenti per i quali è stato verificato il possesso dei requisiti generali previsti dall'artt. 51, 52 e 53 del D.P.R. 554/1999 e s. m. e da altre disposizioni di legge e regolamentari, procede a tale verifica. Nel caso che tale verifica non dia esito positivo l'Amministrazione aggiudicatrice richiede alla commissione giudicatrice di formulare - sulla base delle valutazioni già effettuate e di una nuova, ove necessario, applicazione delle formule - una nuova graduatoria. I concorrenti, ad eccezione dell'aggiudicatario, possono chiedere alla stazione appaltante la restituzione della documentazione presentata al fine della partecipazione alla gara. La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. Delle sedute vengono redatti appositi verbali. Alle sedute pubbliche ogni concorrente può assistere direttamente, previa esibizione di documento d’identità, o con il massimo di un rappresentante debitamente munito di delega.

 

La documentazione da trasmettere è costituita:

 

a)         per tutti i soggetti:

1) dalle dichiarazioni dei committenti dei lavori indicati nell'elenco allegato alla domanda di partecipazione alla gara oppure da equivalente documentazione sufficiente a dare prova di quanto dichiarato.

2) dalle dichiarazioni dei soggetti che hanno fatto parte del personale tecnico utilizzato dal concorrente negli ultimi tre anni oppure da equivalente documentazione sufficiente a dare prova di quanto attestato nella dichiarazione allegata alla domanda di partecipazione.

b) per le società di capitali e le società cooperative:

1) dalle copie autenticate dei bilanci, riclassificati in base alle normative europee recepite nell'ordinamento italiano (articoli 2423 e seguenti del codice civile), corredati dalle note integrative e dalla relativa ricevuta di presentazione, riguardanti gli anni 1996-2005;

2) da un documento, sottoscritto dal legale rappresentante del concorrente, che indichi la ripartizione della cifra d'affari nelle eventuali varie attività svolte dal concorrente nel caso che la nota integrativa non riporti la suddetta ripartizione; il documento deve essere corredato da una dichiarazione che ne attesti la veridicità resa dal presidente del collegio sindacale, ovvero, in mancanza di tale organo, da un professionista iscritto nel Registro dei revisori contabili di cui al decreto legislativo 27/1/1992. n. 88;

c) per i liberi professionisti e le società di persone:

1) dalle copie autenticate delle dichiarazioni annuali IVA ovvero Modello Unico corredati da relativa ricevuta di presentazione riguardanti gli anni 1996-2005;

 

Si precisa in particolare che il fatturato globale è pari:

 

1) per le società di capitali e società cooperative: all'importo della voce A (valore della produzione) somma algebrica degli importi delle voci Al (ricavi delle vendite e delle prestazioni), A2 (variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti), A3 (variazione dei lavori in corso di ordinazione) e A4 (incremento di immobilizzazioni per lavori interni) del conto economico, redatto ai sensi dell'articolo 2425 del CC.; nel caso la società svolge una pluralità di attività l'eventuale ripartizione dell'importo della cifra d'affari fra le varie attività è rilevata dai dati indicati nella nota integrativa, redatta ai sensi dell'articolo 2427 del CC., punto 10, "ripartizione dei ricavi delle vendite e delle prestazioni secondo la categoria di attività" ovvero dal documento sottoscritto dal legale rappresentante di cui alla lettera b), punto 2, dell'elenco dei documenti;

 

2) per i liberi professionisti e le società di persone: alla somma algebrica delle voci “ricavi delle vendite e delle prestazioni", "variazioni delle rimanenze", "variazioni dei lavori in corso di ordinazione" e  “incrementi di immobilizzazioni per lavori interni" del quadro IQ o RQ (determinazione dell'IRAP) della dichiarazione dei redditi; nel caso la società svolge una pluralità di attività l'eventuale ripartizione dell'importo della "cifra d'affari" fra le varie attività è rilevata dal documento sottoscritto dal legale rappresentante di cui alla lettera c), punto 2 dell'elenco dei documenti;

 

Disposizioni varie:

 

Saranno escluse dalla Partecipazione le offerte difformi al presente bando.

 

L'affidatario dell'incarico di progettazione esecutiva, alla stipula del contratto, dovrà presentare, in conformità all'art. 111 del D.Lgs 163/2006, apposita polizza assicurativa per responsabilità civile professionale.

 

La mancata presentazione da parte dell'affidatario della suddetta polizza, esonera l'Amministrazione Comunale dal pagamento della parcella professionale.

 

L'ente appaltante si riserva di non affidare l'incarico oggetto del presente bando, fornendo e pubblicando adeguate motivazioni.

 

In caso di raggruppamento (R.T.P.) il professionista capogruppo sarà l'unico effettivo referente per l'Amministrazione Comunale.

 

Per tutta la durata dell'incarico non potrà essere modificata la composizione della R.T.P. e la individuazione del capogruppo.

 

I concorrenti potranno partecipare a tutti i bandi pubblicati da questa amministrazione per l'affidamento di incarico professionale, ma potranno essere assegnatari di non più di 1 incarichi nell'anno in corso.

 

Il compenso professionale sarà computato all'interno del quadro economico dell'opera e verrà liquidato con le somme poste a finanziamento dell'opera stessa.

 

All'atto dell'affidamento dell'incarico, se all'interno della struttura operativa dell'affidatario vi è personale assunto con regolare contratto di lavoro, deve essere dimostrata la regolarità contributiva del soggetto affidatario.

 

I risultati di gara saranno pubblicati a norma di legge.

 

I dati forniti dai professionisti interessati al presente avviso saranno trattati a termine delle vigenti disposizioni di legge.

 

Per qualsiasi informazione relativa al presente bando, è possibile rivolgersi al Geom. Franco Di Lucchio, R.U.P., Tel. 0972 39434.

 

 

Realizzazione   Sistema Informativo Automatizzato   ASL 1 Venosa                       CEDASL1@RETE.BASILICATA.IT