A.S.L. 1 VENOSA

Via Roma 187

85029 VENOSA (Pz)

Tel. 0972 39111 Fax 0972 39450 

U.O. - IGIENE E SANITA' PUBBLICA

responsabile FF : Dott. ROMANO Antonio Pio

sede: Via Libertà, 10  - MELFI (PZ)

tel. 0972 773017 fax 0972 773025

SERVIZI EROGATI

  1. indagini di epidemiologia occupazionale;

  2. mappatura dei fattori di rischio per la salute dei lavoratori esposti;

  3. monitoraggio degli ambienti di lavoro e monitoraggio biologico dei lavoratori esposti;

  4. prescrizione di protocolli sanitari mirati;

  5. vigilanza e controllo, per quanto di competenza del servizio sanitario regionale, sull’applicazione della normativa vigente in materia di igiene del lavoro e di prevenzione delle malattie professionali ivi compresa la normativa sulla protezione sanitaria dei lavoratori dai rischi da radiazioni ionizzanti;

  6. vigilanza, a titolo di funzione delegata dalla regione, sull’applicazione della legislazione in materia di tutela della salute nei luoghi di lavoro per il settore delle industrie estrattive di seconda categoria e per quello delle acque minerali;

  7. istituzione e gestione del registro degli esposti ai rischi, indicati al precedente punto 5;

  8. valutazione sanitaria delle notifiche, dei piani di lavoro e di ogni altra comunicazione inviata dalle ditte o da altri soggetti interessati al servizio, ai sensi della normativa vigente;

  9. controllo sulla regolare applicazione da parte dei datori di lavoro della normativa vigente in materia;

  10. controllo sulla qualità degli accertamenti sanitari, l’idoneità dei protocolli adottati e l’adempimento agli obblighi di legge da parte del medico competente;

  11. esame delle richieste di deroga alla frequenza o esenzione degli accertamenti sanitari periodici;

  12. giudizi di idoneità alle mansioni su richiesta del lavoratore che ricorre avverso il giudizio espresso dal medico competente;

  13. esecuzione di accertamenti sanitari preventivi e periodici previsti dalla normativa vigente a tutela dei lavoratori minori e degli apprendisti;

  14. controlli di carattere sanitario previsti dalla normativa per la tutela delle lavoratrici madri;

  15. accertamenti ed inchieste, di propria iniziativa o su richiesta dell’autorità giudiziaria, concernenti casi di malattie professionali;

  16. pareri preventivi richiesti dai comuni su progetti relativi ad attività produttive al fine di verificare la compatibilità dei medesimi con le esigenze di tutela della salute dei lavoratori.

COME SI ACCEDE

Contattare direttamente l'unità operativa c/o la sede di Melfi.

  Realizzazione   Sistema Informativo Automatizzato   ASL 1 Venosa CEDASL1@RETE.BASILICATA.IT